Il sistema di trasmissione digitale "Bell 202" - IW6ON - C.I.S.A.R. - Associazione Italiana Radioamatori Giulianova

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Il sistema di trasmissione digitale "Bell 202"

Modi digitali

L’attività dei radioamatori è rappresentata di sicuro dai modi digitali. I sistemi digitali sono tra i più disparati e tra questi più in uso dai radioamatori sono: AMTOR, APRS, ATV, Bell 103, Bell 202, CLOVER2000, CW, DominioEx, DV, Fax, FSK441, Hell, JT44, JT65, JT6M, MFSK 8/16, MT63, Olivia, Onda continua, Onda modulata continua, On-off keying, Packet radio, PACTOR, PSK31/63, Q15X25, RTTY, SSTV, Throb, WSPR. Questi modi digitali, con l’ausilio di un personal computer, i radioamatori sono in grado di fare sperimentazione di trasmissioni in digitale.

La qualità dei suoni digitali dipendono da tre fattori fondamentali di una registrazione audio: 1. Frequenza, 2. Bit per campioni, 3. Fonia. Tali proprietà di suoni sono settabili da una finestra apposita, così variando la frequenza, la qualità del suono varia nel numero di campionamenti dei suoni digitale stessi in un secondo; variando i bit varia il range della rappresentazione dei valori delle ampiezze, mentre variando la fonia si varia il numero dei canali audio. Naturalmente più la qualità di una registrazione del suono digitale è elevata, maggiore sarà lo spazio di memorizzazione richiesto.

IL SISTEMA BELL 202 MODEM

Il Bell 202 modem è stato uno dei primi modem sviluppato da Bell System . Esso specifica frequenza audio-shift keying (FSK) per codificare e trasferire dati ad una velocità di 1200 bit al secondo , half-duplex (solo andata) e ad una velocità di 1800 bit al secondo full-duplex utilizzando differenziale phase-shift keying (DPSK) modulazione. Questi protocolli di segnalazione, utilizzato anche nel terzo modem, sono indicati genericamente come Bell 202 di modulazione, e qualsiasi altro dispositivo utilizzando come Campana-202-compatibile.
• Bell 202 AFSK usa un tono 1200 Hz per il marchio (in genere un binario 1) e 2200 Hz per lo spazio (tipicamente un binario 0).
Nel Nord America (e forse altrove), Bell 202 modulazione AFSK viene utilizzato per trasmettere ID chiamante informazioni su linee POTS nella rete telefonica pubblica . E 'impiegato anche in alcuni ambienti commerciali.
Surplus Bell 202 modem sono stati utilizzati da radioamatori operatori di costruire il primo packet radio stazioni, nonostante la sua bassa velocità di segnalazione . Il Bell 202 modificato modulazione AFSK, AX.25 , rimane lo standard per dilettanti VHF funzionamento in molte aree. In particolare, Automatic Packet Reporting System (APRS) le trasmissioni sono codificate in questo modo in VHF. Su HF , APRS utilizza Bell 103 modulazione.
Il Bell 202 standard è stato adottato intorno al 1980 come lo standard di comunicazione per il petrolio e il gas sottomarini sistemi di controllo della produzione, introdotta da allora i controlli FSSL, una spin-out da Ferranti. Questo standard di modulazione è stato mantenuto fino a quando intorno al 2000, quando fu sostituita dalla più veloce FSK e PSK metodi di modulazione, anche se è ancora utilizzato per l'estensione dei sistemi di controllo esistenti che sono già configurati per questa tecnica.
Lo standard 202 consentite tecniche utili come multi-drop dei modem schiavo per consentire più nodi da collegare all'unità di controllo attraverso un canale singolo modem. Altre tecniche hanno incluso sovrapposizione di segnale su conduttori di potenza, e distanze superiori a 80 chilometri sono stati raggiunti in applicazioni sottomarine utilizzando queste tecniche. Questa è stata migliorata attraverso l'uso della codifica Manchester sul link FSK, per fornire semplici Modulo-2 RZ (Return to Zero) il rilevamento degli errori bit ed il miglioramento di soppressione su queste distanze lunghe.

La tecnologia correlata del Bell 202 modem
L' ITU-T V.23 standard di comunicazione definisce uno schema simile modulazione.


Fonte: Wikipedia

Frequenze dedicate ai servizi di trasmissioni dei modi digitali dei radioamatori in Bell 202.
Riportiamo qui l'estratto per le principali  frequenze  assegnate sole bande di interesse  radioamatoriale  del Nuovo Piano Nazionale di  ripartizione delle frequenze in Bell 202.
E’ possibile ricevere e trasmettere nelle seguenti frequenze in Bell 202: da 430925 a 431025, da 1240 a 1241, da 2355 a 2365, da 2392 a 2400, 5766+-4, 10300+-50, 10359 +-9, 10435.5 +-65, da 24000 a 24048 e da 47100 a 47200 in tutti i modi e sistemi digitali.

 
Ci sono suoni importanti nella vita d’ognuno di noi, suoni che non sappiamo imitare. Mistiche vibrazioni perse nell’aria, che vagano alla ricerca di un luogo su cui posarsi per lasciarsi ascoltare. Lontano, nella nostra coscienza, esiste una fragile chiave capace di aprire i cancelli dei nostri più segreti silenzi. Dove si nasconde la nostra percezione? Perché si allontana, da noi? Ci sono suoni buoni, altri invece che non sorridono. Quelli che impariamo a riconoscere a volte ci sfuggono per non lasciarsi ascoltare fino in fondo, per restare capaci di nutrirci, così come ci nutre un paesaggio, la neve che cade, l’acqua che scorre. Suoni che restano dentro di noi come profumi che non dimenticheremo mai e non vogliamo dimenticare, come la voce di una madre, di un padre, di un figlio.


Ascolta il segnale digitale del sistema "Bell 202"
(Clicca sull'altoparlante)

 
Torna ai contenuti | Torna al menu