L'Associazione C.E.R. - Gruppo Emergenza Radioamatori - IW6ON - C.I.S.A.R. - Associazione Italiana Radioamatori Giulianova

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

L'Associazione C.E.R. - Gruppo Emergenza Radioamatori

Associazioni > C.E.R.
L’Organizzazione Corpo Emergenza Radioamatori C.E.R. è stata formalmente costituita il 25 maggio 2005 in Rieti, da un gruppo di Radioamatori Volontari di Protezione Civile delusi nelle aspettative dalle attività dell'associazione A.R.I., dal quale fuoriuscirono per dare vita al nuovo sodalizio. Tutto ciò al fine di dare una maggiore incisività ed impulso nonché concretezza organizzativa nel settore tecnico/operativo delle telecomunicazioni in stato di emergenza, negli ambiti del Servizio di Protezione Civile. Il Sodalizio C.E.R., è frutto della passione e determinazione di un gruppo di tecnici promotori, che si sono particolarmente distinti per la loro pluriennale attività professionale o di volontariato, nonché per i risultati raggiunti nel campo della Protezione Civile in ambito regionale e nazionale.
 
Volontari di Protezione Civile - Radiocomunicazioni - Lo scopo sociale dell’Organizzazione ha come fine ideale quello di promuovere nella società civile ogni meritevole iniziativa, scientifica e tecnica, teorica e pratica, nel campo della protezione e difesa della popolazione, che è funzione pubblica primaria in qualsivoglia orientamento sociale modernamente organizzato. Il settore specifico di competenza sono le telecomunicazioni in situazioni di calamità, al fine di garantire le comunicazioni vitali e indispensabili per la gestione delle operazioni di soccorso. La struttura operativa è organizzativamente suddivisa in unità di pronto impiego per il supporto tecnico in emergenza e da Gruppi specialistici dedicati a specifici settori di attività: tecnico/scientifico, rapporti con gli Enti Locali, formazione in favore del personale della Pubblica Amministrazione - di Enti - e del Volontariato.

Cos'è l'Associazione C.E.R. - Gruppo Emergenza Radioamatori

Organizzazione: ASSOCIAZIONE CORPO EMERGENZA RADIOAMATORI, costituita nell’anno 1996, allo scopo di effettuare radiocollegamenti alternativi ai normali mezzi di comunicazione in caso di emergenze civili;
La Associazione è iscritta al n° 204 della Sezione Provinciale del Registro delle Organizzazioni di Volontariato, sezione “Protezione Civile” di Cuneo e conta attualmente n° nove soci attivi, titolari di Patente e Licenza di Esercizio di Radioamatore rilasciate dal Ministero delle Comunicazioni.
Coordinatore in carica: CHIAPELLO RENATO, Busca, via G. Mazzini n° 18
Segretario in carica: MAGNANO ERCOLE, Costigliole Saluzzo, via Vitt. Veneto
Sede Sociale: c/o MUNICIPIO DI COSTIGLIOLE SALUZZO, via Vitt. Veneto n° 59
Sede Operativa: COSTIGLIOLE SALUZZO, via Busca, (Edificio Scolastico)
L’Associazione, in collaborazione con la Comunità Montana Valle Varaita ha attivato una rete di collegamenti radioamatoriali per consentire le comunicazioni alternative sul territorio del Comprensorio;
dal 1998 collabora con il C.O.M. n° 5 presso il Comune di Busca con la gestione degli impianti ricetrasmittenti ivi installati, ha monitorato il territorio della Valle Maira per stabilire idonee postazioni atte a garantire una rete di trasmissione efficiente in caso di calamità.
Svolge servizio di collegamento logistico durante l’effettuazione di gare sportive quali le annuali “ValPoLonga” di Paesana, la “Cronoscalata Motociclistica” di Lemma, collabora con altre Associazioni nello svolgimento di manifestazioni organizzate che richiedono comunicazioni immediate.

Fonte C.E.R.

Le attrezzature impiegate: ponti ripetitori radio mobili/campali per la realizzazione di reti di comunicazione, sistemi radio per l’allestimento delle Sale Operative, ricetrasmettitori veicolari e portatili a supporto delle attività delle squadre di soccorso. Nel prossimo futuro è previsto un ulteriore ampliamento delle apparecchiature, in particolare nel settore delle comunicazioni satellitari grazie a cospicui finanziamenti concessi dal Dipartimento della Protezione Civile Nazionale. Le esperienze di impiego nelle emergenze da parte dei Volontari aderenti al sodalizio sono numerose: si va dal terremoto Umbro/Marchigiano del 1997 all’alluvione di Sarno e Quindici nel giugno 1998, la missione Arcobaleno a Valona in Albania nel giugno 1999, alle operazioni di soccorso nel devastante terremoto (8.1 Richtel) del settembre 1999 a Itmiz in Turchia in cui si sono garantiti le comunicazioni radio tra le squadre di ricerca dispersi della missione di soccorso italiana, formata da unità cinofile e Vigili del Fuoco, ed i centri operativi e sanitari, l’alluvione in Valle D’Aosta nell’ottobre 2000.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu