Mountain QRP Club - IW6ON - C.I.S.A.R. - Associazione Italiana Radioamatori Giulianova

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Mountain QRP Club

Associazioni > Mountain QRP Club
REGOLAMENTO GRUPPO HAM QRP. “MOUNTAIN QRP CLUB” - ART. 1 – PREMESSA - Il MOUNTAIN QRP CLUB è stato ideato e fondato il 13 gennaio 2010 dagli OM Giuseppe B. (IN3RYE), Roberto P.(IW3BKN) e Luca Z. (IN3LYZ). I Soci firmatari del presente regolamento sono Soci Fondatori, mentre gli altri iscritti sono Soci Ordinari. Tutti i soci devono essere radioamatori con regolare nominativo ministeriale. Il presente documento ratifica la nascita del gruppo MOUNTAIN QRP CLUB. Il Logo ufficiale del MOUNTAIN QRP CLUB è inserito negli allegati (All. nr. 1) ART.2 – RAGIONE SOCIALE È costituito il Gruppo MOUNTAIN QRP CLUB di seguito indicato semplicemente con il termine “Gruppo”. Il Gruppo ha sede in Via Claudia Augusta nr. 119/F a Bolzano. La parola QRP deriva dal Codice Telegrafico Internazionale ed ha il significato di “Trasmettere con Bassa Potenza” ART. 3 – GLI SCOPI E LE ATTIVITÀ ISTITUZIONALI DEL GRUPPO Esso si riconosce nei valori che caratterizzano l'associazionismo e particolarmente: la libertà associativa delle persone; la democraticità dell’ organizzazione fondata sulla sovranità dell'Assemblea e l'eleggibilità degli organi direttivi. Scopi del Gruppo sono: la salita di cime in stile alpinistico ed escursionistico in tutti i periodi dell’anno e le trasmissioni radio in QRP dalle cime raggiunte. Le frequenze utilizzate per i collegamenti saranno quelle adibite al servizio di radioamatore. Le cime dovranno avere una quota superiore a m. 1500 ed il tempo di percorrenza minimo deve essere di almeno un’ora dal punto di partenza dell’escursione. Per la salita si possono usare tutte le attrezzature alpinistiche e la mountain-bike. Oltre alla cime si possono attivare laghi o altre referenze sempre però inerenti al mondo della montagna; lo studio e la realizzazione di apparecchiature, accessori ed attrezzature utili alle trasmissioni radio in QRP (ricetrasmettitori, antenne, sistemi di alimentazione, trasporto, ecc.); la partecipazione a contest nazionali ed internazionali, trasmettendo sempre in montagna ed in bassa potenza. Il Gruppo a tale proposito richiederà un nominativo speciale fisso per le attivazioni, per le DX Expeditions in alta montagna e per le partecipazioni ai contest. Verrà predisposta QSL di conferma. Le regole fondamentali di comportamento delle persone associate sono dettate dal Codice del Radioamatore, che afferma: Il Radioamatore e la Radioamatrice : sono attenti alle altre persone; sono leali; sono persone che si tengono informate, hanno cura della loro stazione radio e la impiegano correttamente; sono persone amichevoli, pazienti e gentili; sono persone equilibrate, perciò la passione per la radio non interferisce col proprio lavoro, la famiglia, gli studi, il rapporto col prossimo; sono sempre al servizio della propria terra e della propria comunità. ART. 4 – LA FORMA GIURIDICA Il Gruppo è costituito ai sensi degli arti. 36/37/38 e segg. del C.C. ad "Ente non commerciale" di tipo associativo e di promozione sociale ai sensi del D.lgs. n. 460 del 4 dicembre 1997. Esso è apolitico ed apartitico, opera senza distinzioni etniche, ideologiche o confessionali e non ha fini di lucro. ART. 5 - I SOCI La qualità di Socio si acquista su richiesta dell'interessato formalizzata con la compilazione del modulo “Richiesta di Iscrizione“ e viene accettata dal Consiglio Direttivo. Dopo l’approvazione del Consiglio Direttivo il nome ed i dati del nuovo Socio verranno trascritti nell'Elenco dei Soci. Ogni socio avrà un numero progressivo di iscrizione e riceverà un diploma in formato digitale recante i suoi dati ed il numero stesso. Possono far parte dell'Associazione tutti i radioamatori che si impegnano a rispettare il presente Regolamento, la sovranità dell’Assemblea ed ad operare come previsto dagli scopi di cui all’art. 3. Dopo ogni attivazione, il socio si impegna ad inviare ad un incaricato copia del log e qualche foto da mettere nell’archivio del Gruppo e sull’eventuale sito internet; Il Socio si impegna a condividere con gli altri componenti del Gruppo progetti di ricerca, gli studi e le prove su materiali atti alle trasmissioni in QRP; Nelle riunioni periodiche o eventualmente straordinarie, il Consiglio Direttivo delibera sulle iscrizioni e sulle eventuali esclusioni per comportamento scorretto del Socio. ART.6- I DIRITTI E I DOVERI DEI SOCI I Soci hanno il diritto: di partecipare alle assemblee secondo quanto previsto dal presente regolamento, con voto libero ed individuale, di partecipare alle attività del Gruppo; di ricevere il diploma a seguito della iscrizione nell’Elenco dei Soci. I Soci hanno il dovere di osservare il Regolamento del Gruppo, le delibere e le decisioni dei suoi Organi. ART. 7 – LO SCIOGLIMENTO DEL VINCOLO I Soci cessano di far parte del Gruppo: per loro espressa volontà scritta; per decesso; per espulsione.
 

Cos'è il MOUNTAIN QRP CLUB (sito degli HAM amanti del QRP in montagna!)

ART. 8 – GLI ORGANI DEL GRUPPO Sono organi dell'Associazione: l'Assemblea dei Soci (AS); il Consiglio Direttivo (CD); il Presidente; il Vice Presidente; il Segretario. ART.9- L'ASSEMBLEA DEI SOCI (AS) 1 L’Assemblea del Soci è sovrana: essa è il massimo Organo del Gruppo cui appartengono i poteri normativi generali. L'AS si riunisce, di norma, almeno una volta all'anno per la valutazione organizzativa e la programmazione dell' anno sociale. Nello specifico: approva annualmente la relazione sulle attività dell’anno passato; stabilisce gli indirizzi di massima delle attività per l’anno a venire. elegge i componenti del Consiglio Direttivo tra le persone di provata preparazione, esperienza e conoscenza dell'Associazione e/o delle specifiche attività. elegge, con votazione separate, prima il presidente e poi i consiglieri. delibera su ogni argomento all’ordine del giorno delibera sulle eventuali proposte di modifica dello Statuto. Il rinnovo delle Cariche Sociali avrà luogo ogni triennio di norma durante il mese di Dicembre in data da stabilirsi volta per volta, salvo proroga deliberata dal Consiglio Direttivo per giustificati e validi motivi. L'Assemblea è deliberata dal Consiglio Direttivo nelle ipotesi previste dalle successive norme o a seguito di motivata richiesta di almeno il 50 % dei Soci che abbiano diritto al voto, o del 50 % del Direttivo. Le Assemblee sono convocate dal Presidente su deliberazione del Consiglio; sono valide in prima convocazione, con la presenza dei 2/3 dei Soci, in seconda convocazione, con la presenza del 50 % dei Soci. Le delibere sono assunte a maggioranza dei voti espressi, non tenendosi conto degli astenuti; a parità di voti prevale il voto del Presidente. La convocazione sarà portata a conoscenza dei Soci mediante avviso sul Sito Web, con almeno 15 giorni di preavviso, mentre per il rinnovo delle cariche sociali il preavviso dovrà essere di almeno 30 giorni. L’avviso dovrà specificare la data e l'ora della prima e seconda convocazione, nonché l'ordine del giorno dei lavori. ART. 10 - I VOTI Nelle Assemblee hanno diritto di voto tutti i Soci in regola con le norme statutarie, e che risultino tesserati al 31 dicembre dell’anno precedente. Non hanno diritto di voto né possono essere eletti i Soci che non abbiano compiuto il diciottesimo anno di età, se non previa autorizzazione scritta degli esercenti la patria potestà. Il voto è libero ed individuale; può essere espresso con votazione segreta; è ammessa una sola delega per ciascun Socio. ART. 11 – IL CONSIGLIO DIRETTIVO (CD) È composto da un minimo di 5 ad un massimo di 7 consiglieri, eletti nei tempi e con le modalità previsti dall'Art. 9 del presente Statuto. Fanno parte di diritto del CD i Soci Fondatori a meno di loro rinuncia scritta. Nella sua prima riunione il CD elegge, tra i propri componenti, il Presidente, il Vice Presidente (che svolgerà le funzioni del Presidente in caso di suo impedimento o assenza prolungata) ed un Segretario. Gli eletti restano in carica 3 anni. Il CD, su proposta del Presidente, elegge il Vice Presidente, può nominare anche un Segretario, eventualmente anche al di fuori dei propri associati. Il CD si riunisce almeno 3 volte all'anno ed ogni volta che lo ritenga opportuno o il Presidente o la maggioranza dei Consiglieri. Esso delibera validamente con la presenza della metà più uno dei componenti. Le delibere sono assunte a maggioranza dei voti espressi, non tenendosi conto degli astenuti; a parità di voti prevale il voto del Presidente. Il CD, di norma, viene convocato nelle forme concordate e previste dallo stesso ed in caso d'urgenza anche telefonicamente o a mezzo fax o e-mail, con preavviso di almeno 24 ore. Delle riunioni sarà redatto apposito verbale, anche informale, da conservare agli atti. ll CD nel rispetto dei valori e delle finalità previste dall'art. 3 : cura l'attività sociale. dà esecuzione alle deliberazioni dell'Assemblea e predispone la relazione tecnicomorale sulla gestione associativa; propone gli indirizzi di massima dell'attività sociale sia sul piano organizzativo; ratifica i provvedimenti adottati d'urgenza dal Presidente; indica, nelle specifiche situazioni, le norme di attuazione dello statuto al fine di regolamentare quanto non espressamente previsto; nelle riunioni periodiche delibera l' eventuale esclusione di un socio. ART. 12 -IL PRESIDENTE Assume la rappresentanza legale e negoziale dell' Associazione e convoca e presiede il Consiglio Direttivo; esercita potere di vigilanza e coordinamento sulla gestione della Associazione; è responsabile, unitamente al Consiglio Direttivo, dell'attuazione dei progetti portati avanti in nome e per conto dell'Associazione; adotta in caso d'urgenza i provvedimenti necessari ad evitare pregiudizio alla Associazione, sottoponendoli a ratifica del Consiglio Direttivo; firma la corrispondenza che impegna comunque l'Associazione; attribuisce la titolarità e la responsabilità degli incarichi per i diversi settori di attività ai membri del Consiglio Direttivo ed ai collaboratori tecnici; in caso di assenza o temporanei impedimenti, le sue funzioni sono assunte dal Vice Presidente. ART.13 – IL SEGRETARIO Il Segretario collabora con il Presidente ed il Consiglio Direttivo nello svolgimento della loro attività, attraverso: la predisposizione degli atti organizzativi (progetti , articoli, lettere); l'aggiornamento, la custodia ed il controllo dell'elenco dei Soci; la redazione dei verbali; l'assistenza e la collaborazione per l'organizzazione e la buona riuscita delle attività; il disbrigo puntuale della corrispondenza. ART. 14 - IL PATRIMONIO Il Gruppo non possiede un patrimonio. ART. 15 - LE ENTRATE L’Associazione non ha entrate. ART.16 – I PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI I provvedimenti disciplinari che possono essere inflitti ai Soci sono: la deplorazione; la sospensione; la esclusione. I provvedimenti di cui sopra vengono applicati dal Presidente sentito il Consiglio Direttivo. Contro i provvedimenti è ammesso ricorso ai Probiviri che saranno nominati sul momento, per il caso in oggetto, dall’Assemblea. Tutte le controversie tra l'Associazione ed i Soci e fra i Soci stessi possono essere sottoposte ai Probiviri, ai quali sono demandati i più ampi poteri e le cui decisioni sono inappellabili.

Mountain QRP Club


Il 13 gennaio 2010 nasceva il gruppo "Mountain QRP Club"  su iniziativa degli OM IN3LYZ Luca, IN3RYE Giuseppe e IW3BKN Roberto.

Gli scopi di questo gruppo, che oggi conta quasi una trentina di soci,  sono i seguenti

  • la salita di cime in stile alpinistico ed escursionistico in tutti i periodi dell’anno e le trasmissioni radio in QRP dalle cime raggiunte. Le frequenze utilizzate per i collegamenti saranno quelle adibite al servizio di radioamatore. Per la salita si possono usare tutte le attrezzature alpinistiche e la mountain-bike. Oltre alla cime si possono attivare laghi o altre referenze sempre però inerenti al mondo della montagna;

  • lo studio e la realizzazione di apparecchiature, accessori ed attrezzature utili alle trasmissioni radio in QRP e la partecipazione a contest nazionali ed in ternazionali.


Dall'inizio dell'anno 2011, un apposito gruppo di lavoro all'interno del MQC, gestisce i diplomi

  • WATT X MIGLIO (ex Radioavventura)

  • RIFUGI & BIVACCHI ITALIANI



Come aderire al Mountain QRP club

Iscriversi al Mountain QRP Club è molto semplice e gratuito.
Ad ogni socio viene rilasciata una piccola tessera.
Per richiedere il modulo di iscrizione, utilizzare il Guestbook oppure scrivere una mail all'indirizzo: giusbrog@tin.it

 
Torna ai contenuti | Torna al menu