Associazione Italiana Radioascolto - IW6ON - C.I.S.A.R. - Associazione Italiana Radioamatori Giulianova

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Associazione Italiana Radioascolto

Associazioni > A.I.R.
La qualità dei suoni digitali dipendono da tre fattori fondamentali di una registrazione audio: 1. Frequenza, 2. Bit per campioni, 3. Fonia. Tali proprietà di suoni sono settabili da una finestra apposita, così variando la frequenza, la qualità del suono varia nel numero di campionamenti dei suoni digitale stessi in un secondo; variando i bit varia il range della rappresentazione dei valori delle ampiezze, mentre variando la fonia si varia il numero dei canali audio. Naturalmente più la qualità di una registrazione del suono digitale è elevata, maggiore sarà lo spazio di memorizzazione richiesto.
 

Cos'è l'A.I.R. (Associazione Italiana Radioascolto)

Nel 1982, a Firenze, grazie al contributo determinante di alcuni radioascoltatori di tutta Italia, è nata l'A.I.R. - Associazione Italiana Radioascolto. Gli scopi principali di questa Associazione si possono riassumere nei seguenti punti:

a. promuovere, tramite idonee iniziative in sede nazionale ed internazionale, la conoscenza del radioascolto e della ricezione delle onde radio nel senso più ampio;
b. promuovere la ricerca e la sperimentazione, nel campo del radioascolto, tra i singoli Soci e tramite collaborazioni e/o convenzioni con Enti o Istituti di ricerca (scuole, università, etc.), con quanti si interessano di fenomeni radioelettrici, studiano la propagazione delle onde radio, progettano o realizzano ricevitori, antenne, circuiti, software di interesse radiantistico, importano o vendono apparecchi radioelettrici, etc.;
c. recepire le istanze, le aspirazioni ed i problemi dei Soci;
d. coordinare l'autonoma o comune attività dei Soci, realizzando opera catalizzatrice e divulgativa;
e. rappresentare tutti i Soci in sede nazionale ed internazionale;
f. mantenere rapporti con le Istituzioni e gli organi della Pubblica Amministrazione competenti in materia di radioascolto, istruzione e ricerca;
g. distribuire ai Soci l'Organo Ufficiale dell'Associazione.

Con il versamento della quota annuale si acquisisce la qualifica di Socio a decorrere dal ricevimento del primo numero di Radiorama. La quota associativa è valida dal 1 gennaio a 31 dicembre di ogni anno ed offre una serie di interessanti opportunità, come queste:

  • ricevere Radiorama, a costo invariato nel corso dell'anno, con le varie rubriche di informazione, aggiornamento e dibattito;

  • la tessera di iscrizione all'A.I.R;

  • organizzazione di CONTEST, con la partecipazione di radioascoltatori di tutta Europa, per misurarsi in simpatiche gare di ascolto con premi anche importanti;

  • DIPLOMA "Paesi Mondiali Verificati", in sei livelli di progressiva difficoltà, conferito in base alle conferme d'ascolto ricevute;

  • DIPLOMA "Stazioni Pirata Verificate" suddiviso in quattro livelli, di facile ottenimento e che non può mancare nella propria stazione d'ascolto;

  • DIPLOMA "Europa Unita" istituito nel 1999 grazie all'idea del Socio Marcello Casali di Roma, in quattro classi, che desidera celebrare un passo importante verso l'unificazione dell'Europa;

  • OGGETTISTICA varia per personalizzare l'attività dei Soci;

  • partecipazione a MOSTRE e FIERE, con l'attivazione di punti d'incontro, anche espositivi con stand A.I.R. - Radiorama, per sviluppare i contatti relativi al comune hobby;

  • CAMPI DX in luoghi aperti per fare radioascolto in gruppo, scambiare informazioni, maturare esperienze;

  • SCAMBI attivi di esperienze con radio, antenne, computer e altro materiale radiantistico, anche usato;

  • ATTIVITÀ LOCALE dei Soci in molte delle principali città italiane con conferenze, dimostrazioni di ricevitori, proposte ed incontri, scambi di esperienze, sessioni e prove dirette di ascolto;

  • organizzazione a fine aprile - inizio maggio di una ASSEMBLEA INCONTRO annuale, l'oramai classico A.I.R. DX Meeting, che, nella sua configurazione di Convention, propone dibattiti, incontri, analisi e proposte di vita associativa, e porta in Italia gli esponenti di emittenti in onde corte, così come richiama la presenza di noti DXers europei;

  • ASSEMBLEA annuale dei Soci, che si svolge di volta in volta in una diversa località italiana: ricordiamo, tra gli altri siti, Faenza, Firenze, Roma, Rimini, Sirolo, Sanremo, Bologna, Verona, Torino, Savona... Propone, durante le giornate di incontro, anche altre iniziative come le visite ad emittenti broadcast , ad emittenti private, a stazioni radio di capitanerie di porto, etc. Favorisce e promuove la gestione attiva dell'Associazione da parte di tutti i partecipanti, con la possibilità per tutti di venire eletti nel Consiglio Direttivo e di entrare da protagonisti nel mondo dei BCL.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu