La QSL di "ICARA 2012" - IW6ON - C.I.S.A.R. - Associazione Italiana Radioamatori Giulianova

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

La QSL di "ICARA 2012"

Le QSL > dei Contest
Cosa sono i Diplomi radioamatoriali? Si tratta di certificati di attestazione emessi da associazioni di radioamatori o gruppi di essi per poter premiare alcuni radioamatori che hanno effettuato un gran numero di collegamenti radio nel mondo. Il iù famoso è il DXCC che è emesso dalla ARRL americana e consiste nel collegare il numero più elevato di paesi nel mondo in diversi modi e diverse bande. Un diploma uò avere diversi livelli di emissione in funzione del regolamento stesso del diploma. Un altro diploma è il WAC che consiste nel collegare (lavorare) tutti i continenti in più bande.
Cosa è un SASE del radioamatore? Quando si inviano le QSL via posta, tipicamente a stazioni importanti, si inserisce nella busta un SASE. Il SASE (Self Addressed Stamped Envelope) è una busta indirizzata a se stessi e preaffrancata. In questa maniera il destinatario della nostra QSL può rapidamente inserire la QSL di risposta nella nostra busta e rispedire il tutto. Sembra poco, ma il nostro corrispondente, se si tratta di una stazione rara, deve rispondere a centinaia di QSL ed il SASE è un modo per aiutarlo nel lavoro che deve fare e contemporaneamente ricevere prima la nostra QSL di risposta. In alcuni casi, se si tratta di un corrispondente estero, non si può affrancare preventivamente la busta e si inserisce in alternativa un IRC internazionale. Quest'ultimo (International Reply Coupon) è un foglietto che puo' essere comprato in posta a soli 1,29 €.,  e puo' essere cambiato nello stesso valore con francobolli corrispondenti in tutti i paesi che aderiscono alla convenzione postale. Quindi il nostro corrispondente utilizzerà l'IRC per ottenere dal suo ufficio postale i francobolli del suo paese per rispedirci la QSL. In alternativa all'IRC alcune stazioni hiedono un 'green stamp' che corrisponde ad un dollaro USA. Inserire denaro contante in una busta è però rischioso per i furti che possono avvenire specialmente in alcuni paesi.
 

Cos'è un contest?
I contest sono delle gare organizzate dalle associazioni di radioamatori in cui si premia chi stabilisce più collegamenti (punteggio più elevato) in un tempo limitato dalle regole del contest medesimo (tenendo conto di potenza, distanza e banda). I contest vengono effettuati solitamente nei weekend e hanno una durata di varie ore, per esempio di 24-48 ore. Il libro di stazione, attualmente sostituibile da file in maggioranza tipo "Cabrillo" con i collegamenti eseguiti, viene inviato agli organizzatori del contest che provvedono a controllarne la correttezza, confrontandoli con i log dei corrispondenti (controllo incrociato). I partecipanti ai contest, solitamente, tendono a portarsi su alture o su isole a seconda della frequenza utilizzata o dalle regole del contest, a causa della minore presenza di ostacoli alle onde elettromagnetiche. Tale evenienza comporta l'uso (dove non è presente una linea elettrica) di batterie di accumulatori e di pannelli solari: fattori che contribuiscono solitamente nel punteggio della gara. Il contest può essere eseguito anche nella propria abitazione. Per un'equa competizione è di fondamentale importanza l'osservanza del regolamento da parte dei partecipanti specialmente nei contest dove la potenza di emissione è diversificata in QRP (potenza massima in antenna di 5 W) o in QRO da 100 a 500 W consentiti in Italia. (Fonte: Wikipedia)

Chi sono e cosa fanno i QSL Manager? I QSL manager sono dei radioamatori che gestiscono le QSL per altri radioamatori. In questo caso il radioamatore che ha il QSL manager invia il proprio log a quest'ultimo, il quale si occupa di inviare le QSL (e riceverle) per suo conto. Questa pratica è molto comune per stazioni particolarmente importanti e/o spedizioni che devono gestire un elevato numero di QSL. Non è infrequente che, stazioni che hanno difficoltà logistiche, nell'invio o la ricezione delle QSL si 'appoggino' ad un QSL manager. Spesso, per esempio, il contributo inserito nella busta per la spedizione o la stazione rara viene trafugato lungo il viaggio se il il servizio postale non è sicuro. Ancora, una stazione può trovarsi in zone non servite dal servizio postale per un tempo molto elevato (essendo del resto in zona DX) e quindi l'uso di un QSL manager è imperativo, altrimenti le conferme delle QSL dovrebbero aspettare il ritorno dell'operatore DX in zone opportune per la gestione delle QSL. Infine, come altro esempio, l'operatore DX potrebbe, visti gli impegni, non essere in grado di gestire le QSL direttamente e quindi anche in questo caso può avvalersi dell'aiuto di un QSL manager.

LE QSL DEI NOSTRI CONTEST

La sezione di Giulianova della C.I.S.A.R. (Centro Italiano Sperimentazione ed Attività Radiantistiche) informa che nei giorni 27 e 28 ottobre prossimi presso l'Osservatorio Astronomico di Colle Leone in Mosciano S.Angelo si terrà il IX Congresso Nazionale di Radioastronomia Amatoriale denominato "ICARA 2012". Organizzato dalla I.A.R.A. (Italian Amateur Radio Astronomy) e dalla Sezione di Ricerca Radioastronomia della U.A.I. (Unione Astrofili Italiani), vi parteciperanno studiosi e ricercatori prestigiosi insieme a numerosi radioamatori appassionati della materia. Le relazioni saranno a cura di personalità di rilievo nel mondo della scienza e della ricerca, con una sezione specificatamente curata dal SETI (Search for Extra-Terrestrial Intelligence – Ricerca di intelligenza extraterrestre). L' Associazione Nazionale Radioamatori CISAR Giulianova, direttamente coinvolta dagli organi nazionali, fornirà attrezzature e supporto tecnico radianti stico alla manifestazione. In occasione dell'evento sarà emessa una speciale cartolina QSL che sarà inviata quale conferma dell'avvenuto contatto nei 40 e 80 mt. con la postazione radio predisposta.

Relazione di Umberto Raimondi, IW6.ON Presidente C.I.S.A.R. - Sezione di Giulianova (Te), relativa alle giornate 27-28/10/2012 - ICARA 2012
In occasione del IX Congresso di Radioastronomia, svoltosi presso l'Osservatorio Astronomico di Colle Leone, in Mosciano Sant'Angelo (Italia), la stazione Radioamatoriale II6 ICARA del gruppo CISAR di Giulianova, ha svolto attività di collegamento al fine di verificare la propagazione delle onde radio nell'atmosfera su frequenze sotto i 30 Mhz.
Gli strumenti utilizzati, a tale scopo, sono stati: RTX ICOM IC7400, potenza in trasmissione 100w e un dipolo a vinverted autocostruito per i 40 e 80 m.
Per la giornata del 27 ottobre, nel corso della mattinata, i segnali ricevuti sui 7,130 Mhz erano stabili con poco fading; l'attività svolta si è dimostrata valida, sia a Nord sia a Sud, collegando stazioni nord europee, balcaniche ed iberiche. Nel tardo pomeriggio (16 GMT) sulla frequenza di 3,680 Mhz la propagazione a livello Italia era molto scarsa, in quanto lo Skip lungo dava la possibilità di ascolto e collegamento con stazioni radioamatoriali provenienti dal Nord Europa e da paesi dell'Est. Da notare che in trasmissione il nostro segnale appariva molto debole per cui gli effettivi collegamenti sono stati pochi.
Mentre, per la giornata del 28 ottobre, si è ripetuta la situazione del giorno precedente, anche se le condizioni meteorologiche erano cambiate in peggio (da soleggiato a nuvoloso, con vento forte proveniente da Nord).

 
Torna ai contenuti | Torna al menu