Il sistema di trasmissione digitale "Pactor" - IW6ON - C.I.S.A.R. - Associazione Italiana Radioamatori Giulianova

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Il sistema di trasmissione digitale "Pactor"

Modi digitali

L’attività dei radioamatori è rappresentata di sicuro dai modi digitali. I sistemi digitali sono tra i più disparati e tra questi più in uso dai radioamatori sono: AMTOR, APRS, ATV, Bell 103, Bell 202, CLOVER2000, CW, DominioEx, DV, Fax, FSK441, Hell, JT44, JT65, JT6M, MFSK 8/16, MT63, Olivia, Onda continua, Onda modulata continua, On-off keying, Packet radio, PACTOR, PSK31/63, Q15X25, RTTY, SSTV, Throb, WSPR. Questi modi digitali, con l’ausilio di un personal computer, i radioamatori sono in grado di fare sperimentazione di trasmissioni in digitale.

La qualità dei suoni digitali dipendono da tre fattori fondamentali di una registrazione audio: 1. Frequenza, 2. Bit per campioni, 3. Fonia. Tali proprietà di suoni sono settabili da una finestra apposita, così variando la frequenza, la qualità del suono varia nel numero di campionamenti dei suoni digitale stessi in un secondo; variando i bit varia il range della rappresentazione dei valori delle ampiezze, mentre variando la fonia si varia il numero dei canali audio. Naturalmente più la qualità di una registrazione del suono digitale è elevata, maggiore sarà lo spazio di memorizzazione richiesto.

IL SISTEMA DIGITALE PACTOR

Il PACTOR è un modo di modulazione radiofonica utilizzati dai radioamatori operatori, stazioni radio marittime, e le stazioni radio in aree isolate di inviare e ricevere informazioni digitali via radio. Una solida rete di stazioni PACTOR è stato creato per trasmettere i dati tra le stazioni radio e Internet, ampliando l'accesso a Internet a mare utenze isolate e di altro tipo. PACTOR utilizza una combinazione quasi ideale di semplice FSK modulazione, e l' ARQ protocollo per il rilevamento degli errori robusto e il throughput dei dati. Miglioramenti generazionale per PACTOR comprendono PACTOR PACTOR II e III, che sono capaci di velocità di trasmissione più elevata.

La Storia del Pactor

PACTOR (in latino: il mediatore) è stato sviluppato da Special Communications Systems GmbH (SCS) e rilasciato al pubblico nel 1991. È stato sviluppato al fine di migliorare la ricezione dei dati digitali quando il segnale ricevuto era debole o disturbato. PACTOR è una evoluzione di entrambi AMTOR e packet radio , il suo nome è un portmanteau di queste due tecnologie. PACTOR combina la larghezza di banda efficienza del packet radio con la correzione degli errori (CRC) e richiedere ripetizione automatica (ARQ) di AMTOR . Radioamatori hanno contribuito a sviluppare e attuare queste modalità digitale. PACTOR è più comunemente usato su frequenze tra 1 MHz e 30 MHz.

Il sistema Pactor utilizza corrente

PACTOR è uno standard stabilito per FSK radioteletype su onde corte e radio amatoriali marini. Le versioni più recenti sono utilizzati da radioamatori per trasferire grandi file di dati binari e compiere la posta elettronica Internet di accesso su radio ad onde corte . WinLink è un sistema di comunicazione globale che usa PACTOR. PACTOR è utilizzato anche dalla sailmail rete per la posta elettronica trasferimento oltre US Federal Communications Commission assegnato le frequenze radio Marine.
Radioamatori e degli operatori Marine utilizzare attrezzature simili per inviare e ricevere dati utilizzando la modalità PACTOR digitale. L'apparecchiatura consiste in un ricetrasmettitore HF, un computer e un controller del nodo terminale. Software in esecuzione sul computer controlla il controllore nodo terminale. Il programma più comunemente usato per questo scopo è posta aerea.
PACTOR è utilizzato anche dalla ARRL 's sistema di traffico nazionale (NTS) per la trasmissione digitale di traffico NTS, denominata NTSD. Pactor è utilizzato anche da operatori amatoriali Bulletin Board per lo scambio di messaggi pubblici e conversazioni aperte in tutto il mondo.

Le caratteristiche tecniche del Pactor

HF di trasmissione dei dati dai radioamatori utilizza media potenza (100 watt) su lunghe distanze (100 e 4000 km). Efficace radiofrequenza comunicazioni su distanze così lunghe su percorsi radiofonico ostili richiedono di prestare particolare attenzione alla velocità con cui viene ripetuto i dati e la correzione degli errori. Per ridurre la quantità di dati inviati on-line compressione dei dati viene utilizzato, insieme con la correzione degli errori di memoria ARQ. Grazie alla combinazione di queste tecnologie aperte, PACTOR raggiunge una efficienza energetica molto maggiore di quella dei vecchi protocolli come pacchetto, AMTOR , o RTTY . PACTOR è una forma d'onda molto stretta e occupa lo stesso spazio di banda analogica 300 pacchetti baud.
PACTOR utilizza molto rapido Time-Division Duplex , dando comunicazione PACTOR la sua caratteristica di cricket, come il suono cinguettio, quando ascoltato attraverso una singola banda laterale ricevitore.
A seconda della versione di PACTOR protocollo utilizzato e la radio-frequenza di condizioni, una velocità di trasmissione PACTOR variare da 20 a 200 caratteri al secondo.

La critica sul sistema Pactor

Il costo è un fattore importante nella scelta di attrezzature PACTOR. PACTOR I è tecnologia aperta e modem può essere acquistato in $ 50 - fascia di prezzo $ 150 e sono in ampio rifornimento. Le due modalità avanzata, PACTOR II e III PACTOR, sono molto più veloci, ma sono stati tenuti di proprietà dalla società tedesca, SCS, che li hanno sviluppati. Come risultato, SCS è l'unica fonte per i modem in grado di queste modalità. Il prezzo di questi modem, in alcuni casi fino ad una radio HF scoraggiare molti utenti potenziali.
Come tutti i modi di modulazione digitale radio, trasmissioni PACTOR hanno il potenziale per distruggere altri mezzi di comunicazione sulle stesse frequenze o nelle vicinanze. Gli operatori radio utilizzando PACTOR sono incoraggiati a seguire "buone pratiche operative" per garantire che non interferiscano con altre stazioni. In certe configurazioni, Pactor II e III utilizzano una tecnologia proprietaria per la compressione dei dati. Poiché i dati vengono compressi, e l'algoritmo di decompressione non è disponibile pubblicamente, il contenuto delle trasmissioni PACTOR sono illeggibili a chiunque senza un grado di controllo del terminale PACTOR nodo.


Fonte: Wikipedia

Frequenze dedicate ai servizi di trasmissioni dei modi digitali dei radioamatori in Pactor.
Riportiamo qui l'estratto per le principali  frequenze  assegnate sole bande di interesse  radioamatoriale  del Nuovo Piano Nazionale di  ripartizione delle frequenze in  Pactor .
E’ possibile ricevere e trasmettere nelle seguenti frequenze in  Pactor: da 430925 a 431025, da 1240 a 1241, da 2355 a 2365, da 2392 a 2400, 5766+-4, 10300+-50, 10359 +-9, 10435.5 +-65, da 24000 a 24048 e da 47100 a 47200 in tutti i modi e sistemi digitali.

 
Ci sono suoni importanti nella vita d’ognuno di noi, suoni che non sappiamo imitare. Mistiche vibrazioni perse nell’aria, che vagano alla ricerca di un luogo su cui posarsi per lasciarsi ascoltare. Lontano, nella nostra coscienza, esiste una fragile chiave capace di aprire i cancelli dei nostri più segreti silenzi. Dove si nasconde la nostra percezione? Perché si allontana, da noi? Ci sono suoni buoni, altri invece che non sorridono. Quelli che impariamo a riconoscere a volte ci sfuggono per non lasciarsi ascoltare fino in fondo, per restare capaci di nutrirci, così come ci nutre un paesaggio, la neve che cade, l’acqua che scorre. Suoni che restano dentro di noi come profumi che non dimenticheremo mai e non vogliamo dimenticare, come la voce di una madre, di un padre, di un figlio.


Ascolta il segnale digitale del sistema "Pactor"
(Clicca sull'altoparlante)

 
Torna ai contenuti | Torna al menu